Koan.

di Lucio Mayoor Tosi

geish

Un pittore di battute:
NON POSSEGGO NULLA
Problema, svolgimento.
Ho troppe cose.
Sparse ovunque
invadono la stanza.
Lupo dubbioso, annusando l’aria
che non sa di steppa.
– A quest’uomo gl’importa solo
di fumare sigarette.
Scrittore(.)com
musica annessa.
(Le immagini al di fuori nel ritaglio
non verranno considerate)
L’esposizione d’arte si terrà al coperto
dentro una casetta artificiale
rivestita con sacchi riempiti di paglia.
Id Verification V7 [ XXXXX59 ]
Si prega senza sentimentalismi
all’ora sesta del pomeriggio.
Ogni giorno. Malgrado gli sguardi
non sentitevi estranei. Atei si diventa
ma se ne può parlare. Relatore
I-am MPS (mega prodotti stellari)
in cerca di verità.
Qui giunti
dopo la sigla […]
– Devo tener conto della mia mente
che non ce la fa.
– Pagherò il prezzo della mia rinuncia.
Un giorno saremo tutti illuminati.
La Terra si sentirà al sicuro.
– Cara Principessa, il vuoto che ci accompagna
è un regalo del cielo.
L’uomo depositò sul tavolo
un lento sospiro.
– Dimentichiamo sempre che la mente
è madre di ogni nostra ossessione. Amen.
Una mente rilassata sa fermarsi
sa osservare, ascoltare.
[Famous group XXXZ12]
Un altro uomo entrò dalla porta a vetri.
Perfetto bianco argentato
non una nota fuori posto. Come va?
– L’imbecille sta cercando
di farmi pronunciare una battuta esilarante.
Prego Dio che mi assolva –
Piove nella dimora del tempo.
Piove sul glicine, sull’argine ondoso
che ti vide fanciullo inorridito
mentre speravi in qualcuno
che ti venisse a salvare.
Una fine in decolté.
Ambra. Nella cella di una geisha
aspettando primavera.

Annunci