L’avvertimento.

di Lucio Mayoor Tosi

mucca

Angelo non vede e non sente.
Quando la morte si avvicina
e la terra sa di stelle, i pirati
escono allo scoperto. Fanta-
smi o non fantasmi, lui ci parla
e combina affari. Questi se ne
vanno. – Ma torneranno. Prima
che accada dovremo cambiarci
d’abito. Non si sta sulla riva
al fiume pensandoci sull’isola
(del tesoro). Ormai ho una certa
età. E siccome mi tocca di essere
ancora vivo, bisogna che mi riac-
cenda (scintille dei ginocchi)
prima che sia notte, musica,
e prima di finire al pianeta dei
vivi ricordi. Silenzio di capezzale.
Angelo, che nome sottile il tuo.
Non cancellato. D’auto sportiva.

Poi passarono senza fretta due
vacche bianche. Una si voltò
e disse: «Il fegato arriva subito»

Annunci