(Silenzio).

di Lucio Mayoor Tosi

(Silenzio)

– Ho da poco inghiottito l’immagine di un gatto.

(   )

Camminando, con il tempo misurato dei passi.
Spremitura di secondi.

– Una feroce circostanza mi aspetta di là dai vetri.
Nella macchina dello Stato si nasconde una banda di assassini.
Non è me che vogliono, inseguono il sogno di una piazza affollata
di tanti me, tutti uguali. Maschi e femmine.

Viene sera. Scuriscono i quadri sulle pareti.
Ho qui la Super-camicia di Tranströmer.

Annunci