La fine infinita.

di Lucio Mayoor Tosi

Desiderare di poter essere Uno
e scoprirlo autenticamente presente
in una miriade di frammenti.
Un viaggio lucido nella propria follia.
– Amiamo i cani perché li possiamo trattare
alla stregua di come facciamo con il nostro corpo:
quell’essere capace di difendersi e attaccare.
Un servo da addomesticare – Amando i cani
impariamo ad amare le cerbottane di Filadelfia
e tutti quei giochi che li riguardano.
Ah! Che pensiero tortuoso. In viaggio con la mente.
E andare in frantumi.

Annunci