Visione.

di Lucio Mayoor Tosi

! L’anatra spaventata
s’alza in un breve  volo.
Davanti e dietro, nell’unico grande specchio
c’è posto a sufficienza per tutto e tutti.
Eppure l’universo respira malandato.
Risuona nei polmoni l’andirivieni dei passi
alla bancarella delle crêpes.
Tre boccate di fumo guardando di sbieco.
Nessuno si diverte.
Il Maestro arriva a modo suo trafelato, lentissimo
sulle foglie cadute nel lago.
L’Allievo, bello come non mai,
smette di respirare.

Annunci