Fine.

di Lucio Mayoor Tosi

6136_1

Il fine delle cose sta nel loro esserci.
Il pensiero etichettato saltella come reclam.
La marca è conosciuta.

Si ascoltano musiche che sembrano ispirate
al rombo di motori jet.
Altre ascoltate in cuffia come se dentro un locale.
Musica che sembra aver fretta di terminare… brani.

Finire è il fine?

E’ il compimento.
Il passaggio, la scomparsa, l’assenza.
La presenza, il sentimento, gli sguardi.
E’ tempo senza (la) fine; viaggio
movimento fronte retro.
E poi più niente.

Non è data nemmeno la morte.

Annunci