Anno nuovo.

di Lucio Mayoor Tosi

anatramandarino-1

lo schedario storico ancora da scartare. Già immagino quel che diranno le anatre, gli orsi e i pesci, i vermi e le mucche. Ogni qualvolta alzano lo sguardo alle luci appese sul limitare dei campi – parole nel nevischio e code infinite di umani in vettura ne loro regno – entro i margini e le sponde, tra la terra e le cime dei fili d’erba: lavora, schiavo.

Sulla felicità che vola che vola che vola:
“Son gente che s’adatta facilmente”.

Annunci