Giace nella vita un usignolo (notturni)

di Lucio Mayoor Tosi

extraterrestre_00

Alien face

Un granello di polvere
comparve ondeggiando
e subito si allontanò
a gran velocità.

Nella notte infinita
il rintocco della campana.
Svelato il mistero di Dio.

E se mancasse la vista
e aprendo gli occhi fosse buio
e non si sentissero rumori
ma solo l’acufene dell’universo?

E se il ronzio andasse tra gli occhi
e scavasse nel buio una finestra?
E se poi vi entrasse luce
e la forma di un animale extra galattico,
poniamo, un cavallo privo di zampe?

Dall’oblò degli occhiali
un sorriso giapponese.

Annunci