Al cimitero.

di Lucio Mayoor Tosi

7991698

Poiché l’inizio è vuoto Palcoscenico e ci Sono soltanto quattro barchette di Carta, di cui DUE piuttosto malconce, e siccome l’amore Entra ed ESCE Dagli occhi come Una levatrice, la più bella maestra e l’atletico Campione sI chiudono Nel cerchio perfetto delle Loro braccia: Lassù Il Sorriso lunare e quaggiù Silenzioso un fiume. Pertanto OGNI Cosa sembra perfetta anche a me.
Rose di luce danZano sul vialetto del cimitero e Certo, seguitando a pregare con modi di dire, ne arriveranno presto di Nuove.

Annunci